Rinviato a giudizio il deputato regionale Mineo

L’esponente di Forza del Sud è accusato di intestazione fittizia di beni e malversazione

PALERMO. Il giudice per l'udienza preliminare, Marina Petruzzella, ha rinviato a giudizio il deputato regionale di Forza del Sud, Franco Mineo. E' imputato di intestazione fittizia di beni e malversazione. Il processo si celebrerà il 17 ottobre davanti alla quinta sezione penale del Tribunale di Palermo. Rinviati a giudizio anche Angelo Galatolo e Settimo Trapani. Secondo gli inquirenti, Mineo sarebbe un prestanome di Galatolo, esponente dell'omonima famiglia mafiosa dell'Acquasanta; mentre Trapani, titolare della onlus Caput Mundi, grazie all'interessamento di Mineo avrebbe ricevuto fondi pubblici che poi sarebbero stati in parte utilizzati per finanziare la campagna elettorale del deputato. L'indagine è coordinata dal pubblico ministero Piero Padova.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati