Gesip, 45 milioni da Roma

I fondi stanziati dal Consiglio dei ministri per salvare la società. Non si esclude una proroga di otto-nove mesi

PALERMO. In arrivo da Roma quarantacinque milioni di euro per la Gesip. La decisione è del consiglio dei ministri. Si tratta di un contributo straordinario che il Comune non dovrà restituire al mittente. Felice il sindaco di Palermo Diego Cammarata che aveva più volte chiesto una soluzione veloce che potesse calmare gli animi. Per l’arrivo dei fondi, peraltro, non sarà necessario attendere i tempi di approvazione del Parlamento. Possibile una proroga di 8-9 mesi.
Ieri era arrivata ancora una fumata nera per la vertenza Gesip in consiglio comunale a Palermo che non ha approvato, per mancanza del numero legale, la delibera che avrebbe consentito di recuperare circa sette milioni di euro provenienti dalla lotta all'evasione della Tarsu. I fondi sarebbero stati destinati a pagare l'anticipazione di 5 milioni che la Regione, attraverso un'ordinanza della protezione civile, aveva anticipato al comune per pagare gli stipendi dei circa 1.800 lavoratori della Gesip, fino al 16 luglio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati