Caso Strauss-Khan: “La cameriera ha mentito”

NEW YORK. Colpo di scena a New York sul caso Strauss-Khan: secondo il New York Times, che cita fonti giudiziarie, l'intero impianto d'accusa nei confronti dell'ex direttore generale del Fondo Monetario Internazionale si reggerebbe su menzogne. La cameriera del Sofitel di Times Square che accusa Strauss-Khan di stupro "ha mentito fin dal momento della prima accusa" scrive il quotidiano. Dunque potrebbe essere rilasciato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati