Ottantotto milioni non dichiarati nel Messinese

MESSINA. Ottantotto milioni di euro di redditi non dichiarati, 25 mln di euro di iva evasa e un milione e cinquecentomila euro di ritenute non versate. Sono alcuni dei numeri del consuntivo presentato oggi in conferenza stampa dalla Guardia di Finanza a Messina relativamente ai primi cinque mesi del 2011 in occasione del 237/esimo anniversario della fondazione delle Fiamme Gialle. Sequestrati inoltre beni mobili e immobili per due mln di euro. Nella lotta alla criminalità organizzata sono stati, inoltre sequestrati beni per quasi 11 mln di euro. Nella contrasto allo spaccio di droga sequestrati 1.000 grammi di droghe pesanti e leggere, 4 persone arrestate, 23 quelle denunciate a piede libero. Nell'ambito delle frodi al bilancio nazionale e degli enti locali sono stati eseguiti 1.470 interventi, verbalizzati 1.482 soggetti, di cui 1.472 denunciati e accertate indebite percezioni di contributi per quasi dieci mln di euro. Nella lotta all'usura si segnala l'arresto di due esponenti criminali vicini ad ambienti mafiosi operanti sulla costa ionica del messinese, che chiedevano tassi tra il 60% e il 200%.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati