Intercofidimed, l'impegno contro la mafia di 900 imprese

CATANIA. Le circa 900 imprese associate a InterconfidiMed, consorzio fidi 107 siciliano di matrice confindustriale, si impegnano a non tenere rapporti con la criminalità organizzata, a non subire ricatti o richieste estorsive e a denunciare ogni fatto illecito alle autorità competenti. Lo ha stabilito l'assemblea dei soci, riunita a Palermo, che ha adottato il Codice etico di Confindustria e un nuovo modello organizzativo e che ha anche apportato alcune modifiche allo Statuto, secondo le indicazioni di Bankitalia, tali da rafforzare i meccanismi di legalità e di controllo anche i fini dell'antiriciclaggio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati