Il Bilancio non c'è, a rischio anche il Festino

A meno di venti giorni dalla data dei festeggiamenti per Santa Rosalia, al Comune di Palermo manca sia la programmazione ufficiale che i 600 mila euro previsti. Tra le ipotesi c'è l'uso di un carro "riciclato" e artisti locali

PALERMO. Mancano meno di venti giorni alla tradizionale festa in onore di Santa Rosalia, ma al Comune di Palermo non esiste ancora né un Bilancio né un calendario ufficiale delle attività in programma. I 600 mila euro previsti dal Bilancio non sono stati ancora sbloccati, ma intanto lo staff del sindaco ha acquisito i progetti per le attività di contorno: la sfilata lungo il Cassaro, il carro della Santa, i fuochi d'artificio a mare e lo spettacolo al Foro Italico. Tra le ipotesi per sopperire alla mancanza di fondi, si pensa di riciclare il carro di Kounellis e di convocare solo artisti palermitani per i momenti di spettacolo. Intanto, per domani e dopodomani è stata convocata Sala delle Lapidi, durante la quale verrà discussa l'approvazione della delibera per acquisire i cinque milioni di euro della lotta all'evasione. Parte del Pdl, però, non sembra preoccupata per il ritardo del Bilancio e anzi, vorrebbe andare verso il commissariamento e lo scioglimento del Consiglio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati