Piano Battaglia, turismo a picco

Ridotto da undici a quattro il numero degli alberghi della zona. Farruggio: subito un incontro con le autorità per programmare il rilancio delle Madonie

PALERMO. "Un grave disagio paragonabile solo ad una calamità naturale". Con queste parole gli imprenditori turistici definiscono lo stato di crisi in cui versano le strutture ricettive della zona di Piano Zucchi e Piano Battaglia – come riportato su Travelnostop.com. Negli ultimi anni, infatti, sulle Madonie non si sono realizzati gli investimenti previsti sugli impianti di risalita né altri interventi strutturali tanto che oggi le strutture ricettive sono passate da 11 a 4.
"Abbiamo ritenuto opportuno - dice Nicolò Farruggio, presidente di Federalberghi Palermo - chiedere alla Commissione parlamentare Attività produttive un incontro con tutte le autorità coinvolte per definire gli interventi urgenti e puntuali da effettuare, al fine di rimuovere le cause che hanno determinato tale situazione e per riattivare un vero processo di rilancio del territorio madonita che ancora ad oggi non ha trovato il suo meritato prestigio".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati