Provincia di Palermo, assessori ridotti da 12 a 9

Via libera dal Consiglio alla delibera di adeguamento dello Statuto. Atto approvato con 23 voti favorevoli

PALERMO. Via libera del Consiglio provinciale alla delibera di adeguamento dello Statuto della Provincia, che fra le varie modifiche prevede anche la riduzione da 12 a 9 del numero degli assessori.     
L'atto deliberativo è stato approvato oggi con 23 voti favorevoli, il quorum necessario per ottenere l'approvazione.    
Hanno votato a favore della delibera i gruppi di opposizione, Pd, Idv, Udc, Mpa, Gruppo misto di maggioranza (Rifondazione comunista -Sel), il Fli, e si a aggiunto anche il voto di Giovanni Mammana capogruppo di Forza del Sud, partito che fa parte della giunta guidata dal Presidente Giovanni Avanti.     Non hanno partecipato alla votazione i gruppi della maggioranza di centrodestra.     
Oltre alla riduzione del numero degli assessori le modifiche statutarie riguardano anche la sfiducia per il Presidente della Provincia per la quale non sarà più necessario il 65% dei voti favorevoli dei consiglieri ma basterà la maggioranza assoluta, la durata in carica di Presidenti e vice Presidenti delle commissioni che viene stabilita in due anni e mezzo piuttosto che per tutti i cinque anni della consiliatura.   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati