Sicilia, Società

Maturità, i trucchi anti-stress a tavola

I consigli di Coldiretti: più frutta,meno caffè per combattere insonnia e ansia. Importante anche riposare adeguatamente

ROMA. La Maturità 2011 entra nel vivo per mezzo milione di studenti: ancora qualche giorno di frenetici ripassi e poi, mercoledì 22 giugno, si comincerà con la prima prova scritta, il tema di italiano, uguale per tutti gli indirizzi. Il giorno successivo, 23 giugno, toccherà alla seconda prova scritta (latino al classico, matematica allo scientifico, lingua straniera al linguistico) e lunedì 27 giugno, dopo la pausa del week end (un ripristino della tradizione assai apprezzato dai ragazzi dopo che l'anno scorso era stato seguito un calendario inedito prevedendo prove quasi consecutive) si chiuderà il tris di scritti con il cosiddetto quizzone.
Nella settimana decisiva la Coldiretti fornisce una serie di consigli per aiutare i giovani a sconfiggere, a tavola, ansia e insonnia. Via libera quindi a piatti a base di pasta, riso, frutta e verdura, uova bollite e latte caldo, mentre vanno abolite le sostanze eccitanti come il caffè e il the che erroneamente, uno studente su tre beve nei giorni e nelle notti che precedono gli esami.
Oltre a mangiare regolarmente ai pasti senza saltare mai la colazione (come fanno 4 candidati su 10), un aiuto per vincere lo stress viene da una serie di alimenti: pane, pasta o riso, lattuga, radicchio, cipolla, formaggi freschi, yogurt, uova bollite, latte caldo, frutta dolce e infusi al miele che favoriscono il sonno e aiutano l'organismo a rilassarsi per affrontare con la necessaria energia e concentrazione la sfida scolastica.
Da evitare, perché possono provocare insonnia e agitazione, sono caffè, patatine in sacchetto, salatini e cioccolata che sono invece spesso presenti tra le scorte di 'emergenza' delle ansiose vigilie. E' necessario - consiglia la Coldiretti - cercare di riposare adeguatamente.
Effetti positivi si hanno anche introducendo, nella dieta serale, legumi, uova bollite, carne, pesce, formaggi freschi. Tra le verdure al primo posto la lattuga, seguita da cipolla e aglio, perché le loro spiccate proprietà sedative conciliano il sonno. Bene anche un bicchiere di latte caldo, giusto prima di andare a letto, che oltre a diminuire l'acidità gastrica che può interrompere il sonno, fa entrare in circolo durante la digestione elementi che favoriscono una buona dormita per via di sostanze, presenti anche in formaggi freschi e yogurt, che sono in grado di attenuare insonnia e nervosismo. Infine, un buon dolcetto di incoraggiamento ricco di carboidrati semplici ha una positiva azione antistress, così come infusi e tisane dolcificati con miele che creano un'atmosfera di relax e di piacere che distende la mente e la rende più pronta a rispondere alle sollecitazioni degli esaminatori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati