Udc, all’Ars i "deputati ombra"

Il capogruppo Adamo: “I rappresentanti dei gruppo dell’Udc e di Fli non sono presenti nelle commissioni strategiche, è un paradosso”

PALERMO. “L'Udc nomina i ‘deputati ombra nelle commissioni”. Lo annuncia il capogruppo dell'Udc all'Ars, Giulia Adamo. “Da mesi – spiega Adamo - chiediamo al presidente dell'Assemblea, Francesco Cascio, di inserire nelle commissioni parlamentari i rappresentanti dei gruppi dell'Udc e del Fli. Ci ritroviamo nella situazione paradossale di non essere presenti all'interno di commissioni strategiche. Un fatto che rallenta il lavoro legislativo e lede la dignità degli stessi deputati, cui viene negata la possibilità di esercitare una propria prerogativa. Il presidente Cascio, in questi mesi, è stato in grado di compiere un numero di prestigio trasformando una maggioranza numericamente solida in aula in minoranza nelle sedi istituzionali strategiche. In assenza di una risposta adeguata al problema, abbiamo nominato come deputati ombra Mario Parlavecchio al “Bilancio” e Salvo Giuffrida alle “Attività produttive” per partecipare ai lavori. Abbiamo visto
deputati, subentrati successivamente a Parlavecchio e Giuffrida, insediarsi nelle commissioni. O il presidente Cascio ha qualche tipo di pregiudizio nei confronti del nostro gruppo, o il suo lavoro non ha tra le prerogative la puntualità e la precisione. Delle due l'una”. E ancora: “Ringrazio il presidente della commissione Bilancio, Riccardo Savona –
prosegue l'onorevole Mario Parlavecchio – per l'accoglienza rivoltami in commissione e per la sensibilità dimostrata nei confronti del gruppo dell'Udc. Il presidente Savona ha di fatto riparato l'incapacità del presidente Cascio nel consentire ai deputati dell'Assemblea di esercitare le proprie funzioni e prerogative”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati