Strage in villa a Brescia, arrestato latitante trapanese

Vito Marino, già condannato all'ergastolo per il delitto del 2006 in cui fu sterminata un'intera famiglia, è stato fermato nella notte dai carabinieri. Il cugino era in carcere dallo scorso dicembre

TRAPANI. Vito Marino, 45 anni di Paceco, in provincia di Trapani, latitante da un anno e condannato all'ergastolo per la strage in Villa a Brescia del 28 agosto 2006 in cui furono uccisi Angelo Cottarelli, la moglie, e il figlio Luca di 17 anni, è stato arrestato nella notte dai carabinieri alla periferia di Trapani. Un cugino di Vito Marino, Salvatore, anch'egli condannato all'ergastolo per la stessa strage, era stato arrestato dai carabinieri lo scorso 31 dicembre in Spagna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati