Sanità, al via il monitoraggio dei pronto soccorso

L'assessore regionale per la Salute, Massimo Russo, ha disposto una ricognizione sul loro funzionamento: "Mi giungono notizie su presunte disfunzioni organizzative addebitabili soprattutto a una non adeguata utilizzazione del personale. Voglio verificare se tutto questo risponde al vero"

PALERMO. L'assessore regionale per la Salute, Massimo Russo, ha disposto una ricognizione sul funzionamento dei pronto soccorso siciliani. "Mi giungono notizie su presunte disfunzioni organizzative - dice Russo - addebitabili soprattutto a una non adeguata utilizzazione del personale. Voglio verificare se tutto questo risponde al vero".    "Ho chiesto un monitoraggio della situazione - continua - ed una dettagliata relazione ai dirigenti generali: se saranno accertate effettive negligenze interverremo con gli opportuni provvedimenti".    


"Non possiamo allentare l'attenzione - sottolinea - specialmente adesso che siamo nel periodo delle ferie e occorre una seria programmazione delle risorse umane. Per ribadire l'importanza del buon funzionamento dei pronto soccorso, che sono la porta d'accesso alla rete ospedaliera, ho emanato a febbraio una direttiva dove venivano sottolineati tra l'altro gli aspetti organizzativi e quelli legati all'attesa, all'accoglienza e all'umanizzazione del servizio con riferimento anche al governo dei tempi di attesa".  "Non è sufficiente il semplice miglioramento delle strutture - conclude - ma è fondamentale anche un buon assetto organizzativo e gestionale, per salvaguardare il profilo umano, deontologico e professionale degli operatori sanitari e di conseguenza anche la qualità dell'assistenza sanitaria dei cittadini che accedono ai pronto soccorso".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati