Mafia, arrestati i fiancheggiatori di Provenzano

Giampiero Pitarresi, Vincenzo Paparopoli, Vincenzo Alfano e Gioacchino Badagliacca sono tornati in carcere dopo che la V Sezione Penale della Cassazione ha rigettato i ricorsi degli imputati e confermato la condanna inflitta dalla Corte di Appello di Palermo il 2 luglio 2009

PALERMO. I carabinieri del comando provinciale di Palermo, in collaborazione con i militari dell'arma di Modena, hanno arrestato Giampiero Pitarresi, Vincenzo Paparopoli e Vincenzo Alfano. Devono scontare le pene confermate oggi dalla Cassazione.    
Si è presentato, invece, spontaneamente in caserma il quarto imputato giudicato oggi dalla Suprema Corte, Gioacchino Badagliacca.   
Pitarresi e Paparopoli, che devono scontare rispettivamente due anni e quattro mesi e un anno e sei mesi di pena residua, sono stati arrestati a Misilmeri (Palermo); mentre Alfano, la cui pena residua è un anno e sei mesi, è stato fermato a Nonantola (Modena).   
Per Badagliacca la pena residua è due anni e nove mesi.    
I quattro imputati accusati di avere coperto la latitanza del boss Bernardo Provenzano erano stati scarcerati per decorrenza dei termini di custodia cautelare lo scorso 29 aprile dalla Corte di Appello di Palermo.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati