Canottaggio, due palermitani ai mondiali under 23

Alessandro Di Liberti e Claudio Provenzano, punte di diamante della squadra di Autoeuropa TeLiMar, andranno ad Amsterdam dal 21 a 24 luglio

PALERMO. Alessandro Di Liberti e Claudio Provenzano, punte di diamante della squadra di Autoeuropa TeLiMar, si sono qualificati ieri per i Campionati del Mondo Under 23 di canottaggio, in programma ad Amsterdam dal 21 al 24 luglio, dopo aver vinto in maniera convincente la prova di qualificazione disputata sul lago di Varese a Gavirate.

I portacolori della società dell’Addaura sono stati inseriti sull’imbarcazione del Quattro di coppia pesi leggeri maschile insieme a Tacchini del Pontedera ed a Babboni della Marina Militare. La prova, resa difficile dalla pioggia e da un fastidioso vento laterale, ha confermato uno stato di forma eccezionale degli allievi dei tecnici Marco Costantini ed Andrea De Simone. A segno un altro colpo importante arrivando primi con un vantaggio di ben 13 secondi sul secondo equipaggio.

Di Liberti e Provenzano mettono, così, la ciliegina sulla torta di un anno perfetto. Ieri, infatti, i canottieri palermitani hanno vinto il titolo tricolore ai Campionati italiani Ragazzi, Under 23, Esordienti ed Adaptive sempre a Gavirate. Per loro anche un bronzo sul Quattro di coppia pesi leggeri. Nelle uscite precedenti erano arrivati tre ori consecutivi: due al Meeting Nazionali ed uno al Memorial “Paolo d’Aloja”.

«È stato un susseguirsi di emozioni – spiega Di Liberti -. Oggi siamo stati più consapevoli della nostra forza, dopo aver rotto il ghiaccio con il tricolore, nonostante uno stop prolungato per le condizioni meteo avverse. Conoscevamo meglio gli avversari, tutto è stato più semplice. I risultati arrivano grazie ad una preparazione curata nei minimi particolari. Adesso ci concentreremo sui Mondiali, che diventano la gara dell’anno».
«La felicità è indescrivibile – sottolinea Provenzano – dopo due risultati così importanti. Due giorni fantastici che ci terremo dentro per un bel po’ di tempo. Abbiamo fatto tanti sacrifici per ottenere questi frutti. L’oro ai Tricolori di Gavirate e la qualificazione ai Mondiali di Amsterdam sono il giusto riconoscimento ai nostri sforzi».

L’allenatore Marco Costantini: «Abbiamo fatto un lavoro fantastico insieme ai ragazzi ed all’altro tecnico Andrea De Simone. La convocazione del commissario tecnico azzurro Baldacci per Amsterdam è il culmine di un lungo cammino».

Il presidente Marcello Giliberti: «Nel segno della continuità – conclude -. Dopo Moncada e Pizzurro presenteremo altri due nostri atleti ad una rassegna mondiale. Alessandro e Claudio sono due ottimi canottieri, che ci riempiono di orgoglio».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati