Pdl, Alfano nuovo segratario politico

Il ministro della Giustizia, secondo fonti di partito, dovrebbe essere indicato per il nuovo incarico. La decisione nella notte dopo un vorticoso giro di telefonate

ROMA. Angelino Alfano sarà indicato questa sera "segretario politico" del Pdl nel corso dell'ufficio di presidenza del partito. E' quanto riferiscono diverse fonti parlamentari del Pdl, secondo le quali i tre coordinatori, compreso il dimissionario Sandro Bondi, potrebbero restare in carica.  


La decisione dovrebbe essere formalizzata entro pochi giorni da un Consiglio nazionale appositamente convocato e determinerebbe le dimissioni dell'attuale ministro della Giustizia. L'accelerazione, spiega il dirigente del partito, è stata impressa ieri in nottata grazie ad un vorticoso giro di contatti telefonici, ma anche ad una cena dal presidente del Senato Renato Schifani alla quale hanno preso parte molti ex An. Da questi ultimi è arrivato un sostanziale "via libera" all'indicazione di Alfano come guida politica del Pdl, spiega una fonte della maggioranza.   


Si è così arrivati alla decisione di indicare il Guardasigilli come segretario politico. Secondo diverse fonti del partito, però, i tre coordinatori resterebbero in carica, anche se non è ancora chiaro fino a quando.    Le stesse fonti sottolineano che la nomina di Alfano sarà formalizzata con la convocazione del Consiglio Nazionale del partito, che in base all'articolo 17 dello Statuto, ha i poteri per modificare lo stesso Statuto. L'organo sarà convocato "nel giro di una settimana-10 giorni", spiega un dirigente pidiellino.   


L'altro aspetto rilevante riguarda il sostituto di Alfano a via Arenula. Le stesse fonti infatti sostengono che il Guardasigilli, una volta formalizzata la sua nomina nel partito, dovrà rassegnare le dimissioni. Nel Pdl nessuno si sbilancia sui possibili successori: "é una partita ancora aperta che sta gestendo il presidente", spiega un pidiellino di peso. E' certo però che stanno circolando alcuni nomi, fra i quali quello di Maurizio Lupi. Anche se, secondo qualcuno, al ministero della giustizia potrebbe andare un tecnico.    Secondo altri, infine, l'occasione della sostituzione di Alfano potrebbe portare al riempimento della ministro per le Politiche comunitarie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati