Premio "Libero Grassi", studenti da tutta Italia a Palermo

Sono sette le scuole vincitrici del concorso in memoria dell'imprenditore ucciso nel '91 per essersi ribellato al racket. Premiate con un viaggio tra i luoghi della lotta alla mafia

PALERMO. Sono sette le scuole vincitrici, da Nord a Sud Italia, del premio “Libero Grassi”, intitolato all'imprenditore assassinato nel 1991 per essersi ribellato al racket. Gli studenti sono arrivati oggi a Palermo per un viaggio premio che li porterà, fino al 28 maggio, a conoscere da vicino luoghi e testimoni della lotta alla mafia.
L'iniziativa, giunta alla sua settima edizione, è ideata dalla cooperativa Solidaria e realizzata con la collaborazione di Confcommercio, sportello Legalità della Camera di Commercio di Palermo e con il patrocinio del ministero dell'Istruzione Università e Ricerca. Gli elaborati premiati sono stati scelti tra quelli provenienti dalle oltre cento scuole di tutta Italia che si sono iscritte al concorso. Il tema di quest'anno è “Liberiamoci dal racket”, le scuole che hanno vinto il viaggio a Palermo sono l'istituto “Vincenzo Accardi” di Campobello di Mazara, nel Trapanese, per il “miglior banner antiracket”; l'alunna Arianna Mascone, del liceo scientifico “Enrico Mattei” di Vasto, in provincia di Chieti, per la “Lettera al caro estortore”; l'istituto professionale “Elsa Morante” di Sassuolo, per il “Miglior spot audio”; l'istituto “Carlo Gemmellaro” di Catania per lo spot video “La mafia è un’eredità che non dobbiamo permettere”.
Tre premi speciali sono stati assegnati anche alla scuola media inferiore “Aldo Moro” di Santo Spirito, per la sceneggiatura dello spot audio “Divorzia dal pizzo e sposa la tua libertà”, al liceo “Buratti” di Viterbo per la sceneggiatura dello spot video “La libertà per alcuni è solo sulla carta”, e all' istituto d'istruzione superiore “Zanelli” di Reggio Emilia per la sceneggiatura dello spot video “Il Risveglio”. I premi speciali consistono in tre lavagne interattive multimediali donate alle scuole da Confesercenti Palermo, Confindustria Palermo e dalla famiglia Grassi, presente alla cerimonia di premiazione che si è svolta alla Camera di Commercio di Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati