Studenti palermitani al meeting degli aspiranti imprenditori

PALERMO. Due giorni all’insegna della conoscenza e del confronto tra workshop e focus group sull’imprenditoria, la comunicazione, la pubblicità e il mondo del consumatore. Domani, mercoledì 25 maggio, ventisei studenti dell’università di Palermo partiranno per Reggio Calabria dove parteciperanno al meeting degli aspiranti imprenditori dal titolo “Le idee che vincono”. L’iniziativa è inserita nell’ambito del progetto “Creare imprese in rete” realizzato dall’associazione per la Mobilitazione Sociale Onlus (Ams) e finanziato dal Ministero della Gioventù e dall’Unione degli Assessorati.
“Creare imprese in rete” nasce per dare una risposta concreta agli alti tassi di disoccupazioni rilevati in Sicilia e in Calabria nonché per educare i giovani al lavoro autonomo e alla cultura d’impresa facendo leva sulle loro capacità creative ed imprenditoriali. Il progetto ha preso il via nel mese di gennaio con una prima fase di lezioni in aula su temi relativi alla creazione, alla gestione e allo sviluppo delle piccole e medie imprese. La seconda fase invece si realizzerà da mercoledì 25 a venerdì 27 maggio presso l’università Mediterranea di Reggio Calabria dove gli aspiranti imprenditori delle due regioni s’incontreranno per la prima volta per mettere a confronto le idee imprenditoriali elaborate nel corso del progetto anche grazie alla partecipazione di un gruppo di esperti e imprenditori.
«É solo a partire dai giovani che possiamo cambiare la cultura del fare impresa in Sicilia – dichiara il presidente dell’Ams Onlus, Marco Marchese -. Grazie a questo progetto stiamo portando avanti un percorso di crescita imprenditoriale finalizzata anche a combattere la cultura del posto fisso e dai progetti imprenditoriali cui stanno lavorando i giovani universitari emergono idee innovative e tanto impegno nel voler creare il proprio futuro». A fine ottobre si terrà l’evento conclusivo a Palermo con l’esposizione delle idee imprenditoriali, la partecipazione dei giovani calabresi ed esponenti del mondo dell’impresa e delle istituzioni. Le due migliori idee proposte dagli studenti palermitani saranno candidate ad entrare nell’incubatore di imprese del consorzio per l'applicazione della ricerca e la creazione di aziende innovative (Arca) dell’università di Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati