Ciclismo, per la Messina-Etna schieramento massiccio della Polstrada

Saranno impiegati 40 operatori di cui 26 motociclisti, 12 in auto e due a bordo di un'officina meccanica mobile. L'intero percorso verrà seguito da due pullman e una macchina

MESSINA. Domani, in occasione della 9/a tappa del 94/o Giro ciclistico d'Italia, da Messina all'Etna, la Polstrada comunica che verranno interessate dall'evento alcune importanti arterie stradali. Il percorso cittadino non competitivo, dalla località di ritrovo al via effettivo, si svilupperà da via Garibaldi lato monte, per via Loggia dei Mercanti, piazza Immacolata, piazza Del Duomo, via Primo Settembre, via Cesare Battisti, piazza Padre di Francia, via Santa Cecilia, viale San Martino, Piazza Dante, via Catania, via Consolare Valeria, via Marco Polo, dove all'intersezione con via Contesse, alle 12,10, verrà dato il via ufficiale alla corsa.   
Il percorso di gara proseguirà sula Statale 114, in direzione Catania e, dopo avere lasciato il territorio del Comune di Messina, attraverserà i territori dei Comuni di Scaletta Zanclea, Itala, Alì Terme, Nizza di Sicilia, Roccalumera, Furci Siculo, Santa Teresa Riva, Sant'Alessio Siculo, Forza d'Agrò, Letojanni, Taormina e Giardini Naxos.    
La carovana del Giro, nel territorio di Taormina, lascerà momentaneamente la Statale 114 per proseguire su via Garipoli, via Porta Pasquale, via San Pancrazio, Porta Messina, via Pirandello, quindi farà ritorno sulla Statale 114, all'altezza dell'hotel Capo Taormina. La questura di Messina fa sapere di avere predisposto adeguati servizi di ordine, sicurezza e vigilanza, per garantire il regolare svolgimento della tappa.    
Il dispositivo di sicurezza prevede l'impiego di un vicequestore aggiunto della Polstrada, alla guida di 40 operatori, di cui 26 motociclisti, 12 operatori in auto e due a bordo di un'officina meccanica mobile ed un primo dirigente che si occuperà dei rapporti con le autorità locali di pubblica sicurezza lungo il percorso.     
L'intero percorso verrà seguito da due pullman ed un'auto, ma anche dal cosiddetto 'Pullman azzurro' che si occupa dell'annuale campagna sulla sicurezza stradale per i giovani. In occasione della 9/a tappa del Giro, a bordo del 'Pullman azzurro', viaggerà una scolaresca proveniente da Santa Teresa Riva (Me), in compagnia di operatori della Polstrada che, con spot e materiale didattico, spiegheranno l'importanza delle regole su strada. Gli studenti raggiungeranno il punto d'arrivo della tappa dove visiteranno l'Open village ed assisteranno dalla tribuna all'arrivo dei ciclisti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati