Forze dell'ordine e municipalizzate insieme per i controlli a Palermo

Un piano unico in Italia, che vede polizia, Carabinieri, Municipale, Finanza e le aziende operare per la sicurezza della città

PALERMO. «Repressione, sicurezza e prevenzione. Abbinare in maniera logica, in una realtà complessa come Palermo, il sistema della sicurezza pubblica con la sicurezza urbana». Con queste parole, il questore di Palermo, Nicola Zito, ha illustra il “Progetto Controllo Integrato del Territorio (C.I.T.), il nuovo strumento che le Forze dell’Ordine hanno a disposizione per mettere in sicurezza una città segnata da tante criticità. Un piano operativo di interforze unico in Italia, che vede Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Municipale e Aziende Municipalizzate impegnati fianco a fianco al servizio del cittadino.
«E’ un piano che abbiamo condiviso tutti sin da subito – ha dichiarato il questore - una città importante come Palermo e la sua provincia, aveva necessità di un controllo integrato del territorio. Per questo, ho posto la tematica al sindaco che ha condiviso l’iniziativa per la novità assoluta della partecipazione, nell’ambito del controllo, dei vari assessorati competenti con le relative compartecipate». «Ogni mercoledì, – continua Zito - i vertici di tutte le forze dell’ordine si incontrano per individuare e definire le criticità di una determinata area cittadina da porre sotto il controllo integrato. Nella stessa mattina, un tavolo tecnico, composto dalle partecipate del Comune, pianifica i propri interventi da mettere in atto nei dieci giorni successivi».
Il progetto, partito ufficialmente lo scorso dicembre, in cinque mesi di operatività ha portato a risultati positivi: più di cinquemila persone controllate; 3.416 veicoli; 23 persone arrestate; 156 sequestri e un totale di sanzioni di oltre 600 mila euro. Tra gli interventi della seconda fase che vede protagoniste le aziende municipalizzate, da dicembre a oggi l’Amia, ad esempio, ha raccolto in tutta la città 179,3 tonnellate di rifiuti, per un totale di 353 siti trattati nei vari quartieri della città.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati