Libia, bombe sulla base di Gheddafi

La Nato ha lanciato una serie di attacchi missilistici contro Tripoli tra la notte scorsa e le prime ore di questa mattina colpendo diversi obiettivi, tra cui potrebbe esserci anche il compound del Colonnello. La notizia riferita da alcuni testimoni e da fonti libiche. “Feriti anche quattro bambini”

TRIPOLI. La Nato ha lanciato una serie di attacchi missilistici contro Tripoli tra la notte scorsa e le prime ore di questa mattina colpendo diversi obiettivi, tra cui potrebbe esserci anche il compound di Muammar Gheddafi.
La notizia è stata riferita da testimoni e confermata solo da fonti ufficiali libiche secondo le quali quattro bambini sono rimasti feriti nell'attacco Nato sulla capitale libica perché raggiunti da frammenti di vetro provocati dalle esplosioni. "Due dei bambini - ha detto un funzionario - sono rimasti gravemente feriti e sono ricoverati in terapia intensiva". Ancora secondo le fonti, sarebbe stata completamente distrutta la sede dell'Alta commissione per l'infanzia, già danneggiata in un attacco Nato del 30 aprile, ma non si ha notizia di eventuali vittime. Funzionari libici hanno condotto alcuni giornalisti a vedere l'edificio governativo distrutto, una vecchia costruzione coloniale situata nella zona di Dahmani. I funzionari hanno detto che l'attacco sarebbe avvenuto nella notte e sarebbe stato sferrato con un missile.
Ieri la tv di stato libico citando un portavoce militare aveva dato la notizia di bombardamenti contro "obiettivi militari e civili" da parte di nave da guerra della Nato nella città occidentale di Misurata (in mano agli insorti) e nella vicina Zlitan.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati