Pallanuoto, Telimar ai play off

La squadra palermitana batte 13-9 i Muri Antichi Catania e conquista la qualificazione agli spareggi per la promozione in A1

PALERMO. Qualificazione matematica ai play off per Autoeuropa nel campionato di serie A2 maschile di pallanuoto. La squadra palermitana, nella nona giornata di ritorno del girone sud, ha superato i Muri Antichi Catania per 13-9 nel derby giocato alla piscina Olimpica di viale del Fante. Il sette dell’Addaura, terzo a 41 punti in condominio col Civitavecchia, non potrà più essere raggiunto dalla Roma Vis Nova a due turni dalla conclusione della stagione regolare.

Un gran risultato per il circolo dell’Addaura, che era partito con l’obiettivo di una tranquilla salvezza. I senatori all’altezza della situazione e tanti giovani promesse, alla prima esperienza in A2, hanno regalato ai tifosi il sogno di giocarsi una chance di promozione in A1.  

Autoeuropa, reduce dalla pesante battuta di arresto di Napoli contro il Circolo Canottieri, parte fortissimo. La doppietta del mancino croato Zubcic, a cui risponde l’etneo Scirè, e la prima rete del bomber Lo Cascio permettono al gruppo guidato in panchina da Gaetano Occhione di chiudere il primo tempo sul 3-1. Nel secondo, Galioto porta  a + 3 i compagni. La doppietta di Paolo Alessi vale oro per la formazione allenata da Pellegrino. Una sola segnatura di svantaggio, sul 4-3, ringalluzzisce I Muri Antichi. Ancora uno scatenato Zubcic ed il gol di Calabrese rilanciano i padroni di casa. La rete di Scirè fissa il punteggio sul 6-4 al cambio di campo.

Nel terzo periodo di gioco, il giovane Adriano Covello sorprende subito il portiere catanese Zammitti. Il rigore di Herceg ed il solito Scirè valgono il momentaneo 7-6 prima del rush finale. La paura del pari dura una manciata di minuti. Nell’ultimo tempo, la doppietta di capitan Di Patti e ben tre gol del bomber Lo Cascio chiudono i conti. A poco servono le segnature di Herceg, Emanuele e Paolo Alessi. Raimondo mette la ciliegina sulla torta regalando la matematica qualificazione ai play off ad  Autoeuropa.    

Autoeuropa entra nei play off dalla porta principale. Una grande soddisfazione per l'allenatore Gaetano Occhione, che porta la propria squadra fino al terzo posto. "Il successo sui Muri Antichi è stato meno semplice di quanto non dica il punteggio di 13-9. Anche oggi i ragazzi hanno dato il massimo fino all'ultimo. Siamo felici di essere ai play off. Un risultato insperato ad inizio stagione. Ci giocheremo le nostre carte fino all'ultimo. In ogni caso sarà una esperienza importante per il gruppo".

AUTOEUROPA PALERMO    13
MURI ANTICHI CATANIA    9

Autoeuropa Palermo: Sansone, Zubcic 3, Galioto 1, Di Patti 2, Colosi, Buttafuoco, Calabrese 1, Raimondo 1, Lo Cascio 4, Covello A. 1, Covello J., Andaloro, Tullio. Allenatore: Occhione.
Muri Antichi Catania: Zammitti, Carchiolo V., Calarco, Herceg 2 ( 1rig.), Di Luciano, Gentile, Scirè 3, Scuderi, Cassone, Strano, Alessi P. 3, Alessi E. 1, Di Grazia. Allenatore: Pellegrino.
Arbitri: Monnis e Licari.
Parziali: 3-1, 3-3, 1-2, 6-3.
Note: superiorità numeriche Autoeuropa Telimar 2/5, Muri Antichi Catania 3/5.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati