Cani killer di Scicli, chiesto giudizio per il sindaco e altre sei persone

Conclusa l'udienza preliminare del procedimento per la morte del piccolo Giuseppe Brafa e il ferimento di una turista tedesca nel marzo del 2009

MODICA. A conclusione dell'udienza preliminare il procuratore capo di Modica Francesco Puleio ha ribadito al Gup Patricia Di Marco la richiesta di rinvio a giudizio di sette persone, tra i quali il sindaco di Sicli Giovanni Venticinque, per la morte del piccolo Giuseppe Brafa, di 10 anni, e il ferimento di una turista tedesca di 24, avvenuti rispettivamente il 15 e 17 marzo del 2009 sulla spiaggia di Sampieri ad opera di alcuni cani.    
Alla richiesta del pm si sono associati anche gli avvocati delle parti civili. L'udienza è stata aggiornata al prossimo 14 giugno per la discussione dei difensori degli imputati. La decisione del Gup è prevista per la successiva udienza del 7 luglio.       
Per Venticinque è stato chiesto il rinvio a giudizio per omicidio colposo, lesioni personali colpose ed omissione di atti d'ufficio. Richiesta di rinvio a giudizio per omicidio colposo, oltre che per lesioni personali gravissime e per resistenza pubblico ufficiale e gestione di discarica abusiva, anche per il proprietario dei cani, Luigi Virgilio Giglio. Richiesta di rinvio a giudizio per omicidio colposo aggravato e lesioni personali colpose, oltre che omissione di atti d'ufficio in concorso e per falsità ideologica, anche per tre medici veterinari del distretto di modica dell'Asl di Ragusa, Antonino Avola e Roberto Turlà e Saverio Agosta.  
Il procuratore capo Puleio ha inoltre chiesto il rinvio a giudizio per omissione di atti d'ufficio in concorso del capo settore manutenzione ed ecologia e del responsabile del servizio ecologia del comune di Sicli Salvatore Calvo e Giuseppe Pisana.     
La posizione di un ottava persona, l'allora comandante dei vigili urbani di Scicli, Francesco Nicosì, è stata stralciata perché l'imputato è deceduto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati