Esplosivo nel giardino di Ciancimino

Il figlio dell'ex sindaco ha raccontato di avere avuto recapitato il pacco con i candelotti, immerso nell'acqua la settimana scorsa e di averlo immerso nell'acqua per disinnescarlo

PALERMO. La polizia scientifica ha trovato nel giardino della casa di Palermo di Massimo Ciancimino i tre candelotti esplosivi di cui lo stesso Ciancimino ha parlato nel suo interrogatorio a Parma.
Il figlio dell'ex sindaco ha raccontato di avere avuto recapitato il pacco con i candelotti, immerso nell'acqua la settimana scorsa e di averlo immerso nell'acqua per disinnescarlo. Ciancimino ha spiegato di non avere denunciato il fatto per non allarmare ulteriormente i suoi familiari. Il teste, nel corso dell'interrogatorio, ha sostenuto tra le lacrime di non avere falsificato il documento che gli viene contestato ma di averlo solo consegnato per come lo aveva trovato tra le carte del padre.
Gli artificieri sono al lavoro per disinnescare il pacco con alcuni candelotti trovati dalla polizia scientifica nel giardino dell'abitazione di Massimo Ciancimino, in via Torrearsa, nel centro di Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati