Palermo, esplode la protesta degli operai della Gesip

Una cinquantina di dipendenti della società controllata dal Comune è tornata in strada bloccando le vie d'accesso alla città. Mezzi di servizio, camion, furgoni e auto sono stati piazzati nei pressi della rotonda di via Oreto e dello svincolo di Mondello dell'autostrada Palermo-Mazara del Vallo

PALERMO. Non accenna a diminuire d’intensità la protesta dei lavoratori della Gesip a Palermo. Dopo i cortei dei giorni scorsi, che hanno paralizzato il traffico del centro,  una cinquantina di dipendenti della società controllata dal Comune è tornata in strada bloccando le vie d'accesso alla città. Mezzi di servizio, camion, furgoni e auto sono stati piazzati nei pressi della rotonda di via Oreto e dello svincolo di Mondello dell'autostrada Palermo-Mazara del Vallo, paralizzando il traffico. In tutta l'area si sono formate delle code, che hanno generato problemi e disagi in tutta la città e all'ingresso del capoluogo. La situazione è in continua evoluzione e potrebbe peggiorare da un momento all’altro. Il corteo adesso si sta dirigendo verso palazzo delle Aquile, scortato dagli uomini della polizia e dei carabinieri. Gli operai lamentano "il mancato rispetto delle promesse da parte dell'amministrazione comunale". La società di manutenzioni, a intero capitale pubblico, da tempo è in crisi economica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati