"Proiettili a rivali", chiesto giudizio per 2 impresari funebri di Pozzallo

POZZALLO. La Procura della Repubblica di Modica ha chiesto al Giudice dell'udienza preliminare il rinvio a giudizio per illecita concorrenza con minaccia, detenzione di armi e falsità in scrittura privata dei titolari di due imprese di onoranze funebri di Pozzallo, Daniele e Ernesto Bonavento, di 27 e 54 anni. Secondo quanto emerso dalle indagini dei carabinieri, coordinate dal Procuratore capo Francesco Puleio e dal sostituto Gaetano Scollo, avrebbero inviato due lettere minatorie ciascuno, contenenti proiettili calibro 38 special, al legale rappresentante e un dipedente di una ditta 'rivale'.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati