Droga e mafia, sequestro da 3 milioni a Catania

CATANIA. Beni mobili e immobili per un valore di circa 3 milioni di euro sono stati sequestrati su disposizione del Tribunale di Catania da agenti del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza a Giuseppe Timpanaro e Pasqualino Conti Ferraro, entrambi catanesi, e a Maurizio Cipolla, di Taormina, arrestati nel gennaio del 2010 nell'ambito dell'operazione 'Grease' per traffico di sostanze stupefacenti, con l'aggravante di aver favorito la cosca del boss detenuto Antonino Cintorino. I finanzieri, su disposizione del Tribunale hanno apposto i sigilli ad appartamenti di lusso, rapporti bancari, società ed automezzi, tra i quali una Porsche Carrera 911. Le indagini hanno consentito di accertare come le disponibilità dei beni sequestrati non trovava rispondenza nelle dichiarazioni dei redditi presentate agli indagati, le cui entrate dichiarate risultavano appena sufficienti al sostentamento familiare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati