Palermo, il rugby "insegna" la legalità

Sarà presentato domani nell'Istituto comprensivo Sciascia il progetto dell’associazione Fare squadra per vincere, in collaborazione con la squadra Palermo Rugby, che vedrà gli studenti cimentarsi in veri e propri allenamenti

PALERMO. Il rugby come insegnamento della legalità. È questa la sintesi del progetto “Educare alla legalità attraverso i valori dello sport”, organizzato dall’associazione “Fare squadra per vincere”, in collaborazione con la squadra Palermo Rugby del presidente Fabio Rubino e finanziato dal Rotary Club Palermo presieduto dal professor Bartolomeo Romano. Il progetto sarà presentato domani, alle ore 17:30 presso l’aula magna dell’istituto comprensivo Sciascia di via De Gobbis, 13 a Palermo. A fare gli onori di casa, il dirigente scolastico della scuola Sciascia, Roberta Sbrana. Presiederanno alla conferenza, il vice sindaco Marianna Caronia, l’assessore comunale all’istruzione Francesca Grisafi, il presidente provinciale del Coni, Giovanni Caramazza, il coordinatore dell’osservatorio contro la dispersione scolastica, Maurizio Gentile, il direttore dell’osservatorio contro la dispersione scolastica del distretto 13, Giusy Buccola, il presidente dell’associazione “Amici dei bambini dello Zen”, Evelina Cuffaro, il presidente del Rotaract, Viola Bono, il presidente di Interact, Giuseppe Dell’Oglio ed il presidente del Palermo Rugby, Fabio Rubino. 
Il progetto prevede tre incontri per oltre cento ragazzi delle scuole Sciascia dello Zen 1, Falcone dello Zen 2 e del comprensivo Basile di Tommaso Natale che si svolgeranno il 6, 13 e 20 maggio. Nei primi due incontri, un gruppo di docenti parlerà e spiegherà ai ragazzi dell’importanza della legalità. Poi gli allenamenti veri e propri che si svolgeranno presso il campo Diamante. I ragazzi saranno seguiti da  un gruppo di tecnici ed allenatori del Palermo Rugby, che spiegheranno le regole fondamentali del gioco con la palla ovale. L’occasione, anche, per prendere parte ad un vero “terzo tempo”, con una merenda per tutti i partecipanti. Nel terzo incontro un torneo vero e proprio che si svolgerà alle ore 16 presso il campo del Coni che si trova all’interno del parco della Favorita.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati