Lombardo: "Valutiamo miss Italia a Lampedusa"

Lo scrive nel suo blog il presidente della Regione siciliana: "Al momento non c'è nulla di concreto ma gli assessori competenti valuteranno, spero positivamente, se investiti dalla problematica e soprattutto se l'ipotesi è quella di realizzare l'evento"

PALERMO. "Rispetto all'ipotesi di cui ho letto sui giornali di portare in Sicilia la finale di Miss Italia, credo che al momento non ci sia nulla di concreto ma gli assessori competenti valuteranno, spero positivamente, se investiti dalla problematica e soprattutto se l'ipotesi è quella di realizzare l'evento a Lampedusa". Lo scrive nel suo blog il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo. "Per Lampedusa è necessario un rilancio di immagine - aggiunge - Lo dico a tutti, a partire dai siciliani, che ci si potrebbe organizzare per andare a trascorrere le nostre vacanze pasquali a Lampedusa o nelle altre nostre isole dove scopriremo cose che non conosciamo della Sicilia".   


"Sono pezzi di Sicilia poco conosciuti con un mare pulito che non ha niente da invidiare rispetto alle solite mete turistiche - conclude - una terra bellissima con gente ospitale e generosa, dove si mangia benissimo e dove si può trascorre una vacanza senza dover affrontare costi enormi. Anche questa estate programmiamo una vacanza accanto ai nostri fratelli e amici lampedusani"


"Dove sono i nostri cosiddetti ministri? In Puglia Mantovano ha avuto la dignità di dimettersi, qui non si dice neppure una parola. Dobbiamo forse fare una grande manifestazione perché ci sia finalmente l'Italia e un governo per tutta l'Italia?", dice ancora Lombardo, "Questo è il governo della Lega - aggiunge - Ho accolto con piacere il presidente del Consiglio a Lampedusa. E' vero, le navi sono partite con tanta gente e non possiamo che prenderne atto positivamente. Ma il rubinetto non si è chiuso. E l'unica soluzione che si poteva adottare non viene adottata. Che ci vuole a fare una cosa di buon senso? Lo dico al ministro dell'Interno che in questa vicenda sta scommettendo tutto se stesso e la figura che il governo sta facendo non è delle migliori".    Lombardo insiste: "Il primo approdo bisogna farlo a 100 metri fuori dal porto e non sulla terraferma con navi militari dove fare le operazioni di identificazione e le altre operazioni necessarie per poi smistarli nei centri ai quali sarebbero destinati". "Dicono che a Milano ci sarebbero 200 mila immigrati - conclude - E' una vergogna. Li avete contati quanti sono quelli che stanno a lavorare in Sicilia? 150 mila? Al nord non ne possono andare immigrati? Ma che vergogna di governo è quello che non riesce a far fare alle regioni la propria parte perché Bossi non permette".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati