Castelvetrano, Russo inaugura una Rsa

CASTELVETRANO. "Dopo vent'anni inauguriamo un'opera che soddisfa il bisogno di salute dei cittadini e portiamo avanti il processo di deospedalizzazione sul territorio. La mia presenza qui oggi vuole testimoniare la volontà politica di cambiare le cose nella sanita". Lo ha detto l'assessore regionale alla Sanità, Massimo Russo, intervenendo a Castelvetrano, all'inaugurazione della residenza sanitaria assistenziale (Rsa). La struttura, la seconda del genere aperta in provincia di Trapani dove già qualche tempo fa era stata attivata quella di Pantelleria (con 10 posti letto), disporrà di 30 posti letto, ospiterà anziani prevalentemente non autosufficienti e disabili che non si possono assistere a domicilio, per l'assenza di un supporto familiare o dimessi dal nosocomio dopo una malattia, purché non affetti da patologie acute che necessitano di un ricovero ospedaliero.     I lavori di restauro, costati poco più di 2 milioni e 171 mila euro, sono iniziati nel 2005 e sono stati ultimati dopo alcuni anni; li ha realizzati l'Asp 9, in collaborazione con la sovrintendenza di Trapani. L'immobile, che sino al 1993 ha ospitato l'ospedale 'Vittorio Emanuele II' e adesso si trova in un edificio attiguo, risale al 1600 ed era stato utilizzato come convento. Russo ha preannunciato che, entro il 2012, altre Rsa della provincia di Trapani saranno aperte a Salemi (20 posti letto) e Trapani (42 posti letto). All'inaugurazione erano presenti, fra gli altri, il dg dell'Asp 9, Fabrizio De Nicola; Andrea Farina, direttore del Distretto sanitario di Castelvetrano; il vescovo di Mazara, Domenico Mogavero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati