Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei

Il Forum Palermo, fino al 10 aprile, ospita ABCD, l’iniziativa del laboratorio-ambulatorio di Nutrizione clinica del Policlinico che permette di realizzare un'analisi nutrizionale con particolare riferimento alle abitudini alimentari dei siciliani

PALERMO. Al Centro Commerciale Forum Palermo, il 28 marzo ha avuto inizio un importante iniziativa a favore della prevenzione cardiovascolare e metabolica: la campagna ABCD – Alimentazione, Benessere Cardiovascolare e Diabete - sino al 10 aprile mette a disposizione di tutti una équipe di medici e dietisti del Policlinico Universitario “Paolo Giaccone” che effettuerà gratuitamente: valutazione nutrizionale; misurazione della pressione arteriosa; misurazione della glicemia; esame ecografico delle carotidi; esame ecografico della tiroide
Come è risaputo (forse non abbastanza) le nostre abitudini alimentari influenzano la qualità della vita, incidendo sul nostro stato di salute. La Dieta Mediterranea – riconosciuta come patrimonio dell’umanità grazie ai suoi principi nutritivi che garantiscono qualità, genuinità e gusto - è potenzialmente capace di proteggere da obesità, diabete, infarti, ictus e tumori ma, l’incessante crescita di suddette patologie lascia intuire la continua disattenzione in materia di alimentazione per la salvaguardia di sé.
A, B, C e D sono le prime lettere dell’alfabeto a fondamento delle basi conoscitive di ogni individuo; allo stesso modo, il nome del progetto (ABCD, appunto) rimanda ad un semplice ma essenziale messaggio educativo: il diritto/dovere all’informazione e la cultura a uno stile di vita salutare caratterizzato da attività fisica e buona nutrizione.
L’autore e responsabile del progetto, Silvio Buscemi, insieme al suo gruppo di ricerca nell’ambito della Nutrizione Clinica che opera nel Dipartimento di Medicina Interna e Specialistica della Facoltà di Medicina dell’Università di Palermo, si prefigge un obiettivo importante: esaminare le abitudini alimentari di un campione di popolazione proveniente da diversi substrati sociali e testarne lo stato di salute, così da rilevare importanti dati che possano attestare l’attuale condizione media degli abitanti della nostra terra.
Sarà inoltre possibile (e non in termini di importanza) fare prevenzione e diagnosi di malattie quali diabete, ipertensione, aterosclerosi; non ultimo, chi si sottoporrà ai test gratuiti avrà modo di consultarsi con esperti capaci e conoscerà i modi corretti per cambiare le abitudini alimentari scorrette e godere di una vita più longeva. Il progetto ABCD, quindi, nasce dalla volontà di avvicinarsi alla gente e raggiungerla mediante iniziative pubbliche fondate sul connubio tra ricerca e prevenzione, permettendo che venga alla luce il rapporto tra abitudini nutrizionali, fattori di rischio metabolici e cardiovascolari e stato di salute dei singoli. Lo stile nutrizionale, il metabolismo, la situazione cardiovascolare, l’ambiente e il background genetico di ciascun individuo non possono prescindere l’uno dall’altro: conoscere, dunque, gli ultimi risultati che la Medicina ha raggiunto in materia di simili patologie ad ampio raggio, offre la possibilità di prevenirle. L’esperimento di analisi e prevenzione è promosso in collaborazione con l’Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari, l’Associazione Onlus Nutrizione e Salute, la Menarini Diagnostics, il Comitato provinciale di Palermo della Croce Rossa Italiana, la Ceast Palermo e il Forum Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati