Legge elettorale, Ribaudo: "Grave bocciatura preferenza genere"

PALERMO. Era nell'aria la bocciatura dell'emendamento che introduceva la seconda preferenza di genere opzionale negli enti locali". Lo dice il capogruppo del Pid al Comune di Palermo, Doriana Ribaudo, "ma ciò che più mi ha stupito - aggiunge - è la richiesta del voto segreto. Forse c'era qualcosa da nascondere?"     "Il cambiamento - aggiunge - può non essere imposto per legge, basta solo sostenerlo e rendere pubblico, al fine anche di distinguersi da altri che vogliono continuare ad essere una 'casta'"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati