Torna il blackout idrico in mezza città

La sospensione dell'erogazione dell'acqua, revocata per problemi tecnici lo scorso 10 marzo, è annunciata per oggi dalle 8 alle 20. Provvedimento necessario per i lavori del raddoppio della linea ferrata

PALERMO. Annunciata per oggi l’interruzione idrica che interessa un’ampia area della città, che era stata revocata per problemi tecnici lo scorso 10 marzo. Da via Volturno e via Cavour a via Buonriposo e via Bennici, da via Francesco Crispi e Foro Italico fino a piazza Indipendenza, corso Re Ruggero e via Maurizio Ascoli. Queste le principali vie che delimitano il quadrante in cui l'erogazione dell'acqua sarà sospesa dalle 8 alle 20. Tuttavia, l'erogazione idrica si stabilizzerà nelle 24 ore successive.
Come già spiegato sul sito dell’Amap, si tratta di un provvedimento necessario causato dai lavori per il raddoppio della linea ferrata Palermo Centrale – Brancaccio - Carini. L'azienda, infatti, dovrà effettuare lavori nella tubazione idrica di via Oreto, tra le vie Fichidindia e Buonriposo. Per questo sarà indispensabile sospende l'erogazione idrica nel centro storico e nel quartiere Oreto-Stazione. Saranno coinvolti alcuni dei maggiori ospedali della città, il Civico, l'Ospedale dei Bambini, il Policlinico, il Maurizio Ascoli, il cimitero di Sant'Orsola, decine di scuole materne, elementari, medie e superiori, teatri, bar, ristoranti e moltissimi uffici comunali e provinciali. «Abbiamo comunicato tempestivamente agli ospedali il problema - spiega l'ingegner Giuseppe Arcuri, direttore del servizio idrico dell'Amap -. Per tutti gli altri enti e privati si tratterà di un disagio temporaneo, come quando manca l'acqua perché c'è un guasto improvviso. Confidiamo che la maggior parte abbiano cisterne e serbatoi sufficienti per una giornata».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati