A Caltanissetta Volandri l’uomo da battere

Torna dal 19 marzo il torneo challenger di tennis. Il livornese è il favorito. Presente anche il siracusano Di Mauro

CALTANISSETTA. Il livornese Filippo Volandri numero 79 del ranking Atp è l’uomo da battere alla tredicesima edizione del Torneo Internazionale di Caltanissetta, prova del circuito Atp challenger tour (montepremi 30.000 euro). La manifestazione è in programma da sabato 19 marzo (con le qualificazioni) a domenica 27 marzo sui campi in terra rossa del Tennis club di “Villa Amedeo”.
L’ex numero uno d’Italia, sta tornando ai fasti dei tempi d’oro. Dopo una lunga serie di infortuni che lo hanno fatto precipitare in classifica. A Caltanissetta torna con i favori del pronostico, ma dovrà guardarsi da una nutrita pattuglia di tennisti di alto spessore a partire dal tedesco Denis Gremelmayr (numero 109) e dal forte austriaco Andreas Haider Maurer (117), finalista lo scorsa anno nel ricco torneo Atp di Vienna.
Protagonista annunciato a Villa Amedeo sarà anche il mancino siracusano Alessio Di Mauro, che vanta la posizione numero 68 come migliore classifica mondiale e che con grande grinta e serietà all’età di 33 anni è ancora competitivo come dimostra la recente finale ottenuta al challenger di Casablanca in Marocco.
Presenti nel tabellone principale altri giocatori italiani: il veneto Matteo Viola (208), l’ emiliano Simone Vagnozzi (189) e l’altro emiliano Alberto Brizzi (276).
Al primo posto della lista degli ammessi alle qualificazioni,  ma che quasi sicuramente entrerà nel tabellone principale è il trapanese e beniamino di casa Gianluca Naso, n. 291 dell’Atp, vincitore a Caltanissetta nel 2008. Il trapanese in questa settimana è impegnato in Giappone in un torneo challenger.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati