Sanità, ad aprile i primi 1.500 assunti

Si tratta di infermieri, ostetrici, fisioterapisti, tecnici di radiologia. Ma per il via libera definitivo si attende il pronunciamento della Corte Costituzionale su contestato concorso per soli titoli alla base delle assunzioni

PALERMO. Infermieri, ostetrici, fisioterapisti, tecnici di radiologia. Eccole le prime figure della sanità siciliana che prenderanno servizio a partire dal prossimo aprile. Si tratta delle prime 1.500 assunzioni di professionisti previste dai bandi dell’assessorato regionale alla Sanità e che dovrebbe portare tra le fila degli stabilizzati nelle aziende sanitarie dell’Isola un totale di quattromila lavoratori. Assunzioni sulle quali, però, pende ancora la spada di Damocle costituita dal pronunciamento della Corte Costituzionale su contestato concorso per soli titoli alla base delle assunzioni.
Novità in arrivo – come riferito dal Giornale di Sicilia in edicola oggi – anche sul fronte delle aziende sanitarie che costituiscono una “sperimentazione gestionale” (Giglio-San Raffaele, l’Ismett, la Fondazione Maugeri) che potranno accedere a queste stesse liste di professionisti se dovessero avere bisogno al loro interno delle stesse figure professionali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati