Gela, 2 mila giovani insieme per dire no alla droga

GELA. Oltre duemila studenti delle scuole medie e degli istituti superiori di Gela e i giovani del coordinamento delle associazioni di volontariato si sono riuniti a Gela (Cl), nel palazzetto dello sport comunale, il "PalaCossiga", per dare vita alla seconda edizione del "No Drugs Day", la giornata contro la droga organizzata dalla "Pastorale Giovanile" diocesana. Rilevante anche la partecipazione degli adulti che, nei giorni precedenti l'appuntamento, hanno operato sul web come "comunità educante" all'insegna dello slogan: "Droga? No, grazie". I giovani incontrano le forze dell'ordine, le associazioni e alcuni esponenti del mondo dello sport, tra cui il calciatore della Juventus Vincenzo Camilleri, nato e cresciuto a Gela prima di approdare nelle "giovanili" della squadra torinese. "Proponiamo agli studenti valori e modelli positivi di riferimento perché anche così - dicono gli organizzatori - si può sconfiggere la mafia".  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati