I tifosi: non è tutta colpa di Rossi

I commenti inviati all'indirizzo postaweb@gds.it. "Il tecnico ha commesso degli errori, ma troppe critiche rendono più difficile il suo lavoro". In molti puntano il dito contro le scelte della società

PALERMO. Una sconfitta senza precedenti, che crea un maremoto nel cuore dei tifosi rosanero. La sconfitta sonora contro l’Udinese suscita le reazioni e i commenti dei palermitani. I quali non assolvono Rossi per il disastro del Barbera, ma non ritengono sia lui l’artefice della crisi rosanero. Ed ecco una sintesi di alcuni commenti inviati al sito del Giornale di Sicilia attraverso l’indirizzo postaweb@gds.it.
“Rossi, anche nella giornata della disfatta, non ha smentito la sua onestà intellettuale e morale, assumendosi, senza mezzi termini, la responsabilità di quanto era accaduto – dice Ercole Rabboni -. Che dire in proposito; certo una fetta di responsabilità all'allenatore va attribuita, proprio perchè il modulo con cui il Palermo è sceso in campo appariva, ancor prima del fischio di inizio, inadeguato a contrastare la squadra friulana, che con un centrocampo a 5, di qualità e di sostanza, si è sempre trovata in superiorità numerica rispetto a quello rosanero, quasi mai sostenuto dagli auspicabili rientri dei trequartisti”
Anche Fabio Vullo non assolve Rossi, ma non lo ritiene la vera causa della debacle: “Che abbia sbagliato è certo... ma il vero male di questo Palermo è Zamparini, continua a lamentarsi quando invece deve pensare che acquisti ha fatto. Ha sempre criticato Rossi per la difesa ma non ha fatto niente per aiutarlo”. Secondo Aldo Giarrusso "Delio Rossi è un grande allenatore: sarebbe un grosso errore sostituirlo. Quelli che non vanno sono gli strapagati giocatori. E' evidente che molti di loro non vogliono più rimanere al Palermo. A cominciare dal tanto decantato Pastore per continuare con Balzaretti. L'unico a volere restare al Palermo è Miccoli, forse perché non lo richiede nessuno”.
Giacomo Mosca punta il dito contro la società: “Il nostro amato presidente è riuscito con le sue dichiarazioni quasi sempre oltre ogni limite del buon senso a destabilizzare il nostro allenatore, io sono convinto che il nostro tecnico è uno dei  migliori allenatori del nostro campionato. Alla luce degli ultimi risultati credo che sia giusto sostituirlo perchè grazie a Zamparini Delio Rossi non ha più il carisma per allenare questa squadra”.
“Come sempre alla fine di una gara giocata male, unico capro espiatorio è il nostro grande allenatore. Il presidente dichiara che il nostro tecnico ha rovinato una squadra. Ma credo non rifletta abbastanza, in quanto le sue esternazioni provocano sempre una rottura, che solo chi ha un fegato forte può sostenere”, commenta Salvatore Russotto. Come lui la pensa Domenico Amoroso: “La colpa di questa debacle non è di Delio Rossi ma di Zamparini che gli ha minato il terreno tutto intorno”. Anche Piero Alberto Russo condanna l’operato della società: “Una squadra formata principalmente da giovani inesperti e debuttanti nel campionato italiano, una squadra senza validi rincalzi, una squadra che si è privata sempre dei pezzi migliori, una squadra che cambia sempre l'allenatore non può ambire a traguardi ambiziosi”. E poi c’è Lorenzo Ferro, che a proposito della pesante sconfitta contro l’Udinese bacchetta Sirigu: “Se la difesa non funzione la colpa al 50 per cento è del portiere Sirigu: non esce mai e contro l’Udinese 4 goal sono colpa sua”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati