Pistole e munizioni, un arresto a Mussomeli

MUSSOMELI. Un operaio di 52 anni di Mussomeli (CL), Vincenzo Anzalone, è stato arrestato dai carabinieri perché deteneva illegalmente armi, munizioni, e coltelli di genere vietato. Le armi sequestrate ieri seguono i controlli effettuati dai carabinieri lo scorso 30 dicembre negli scantinati delle case popolari di via Leonardo Da Vinci. Ad Anzalone i carabinieri hanno sequestrato una pistola di fabbricazione belga, una Browning, con matricola abrasa. La pistola era nascosta in un comodino della stanza da letto assieme ad una busta in plastica contenente 39 proiettili calibro 7,65. I carabinieri hanno recuperato pure una seconda pistola "scacciacani" marca Bruni, modificata, e un revolver giocattolo con un tappo rosso. Sulle armi saranno effettuati gli esami balistici.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati