Cracolici: alcuni parlamentari del Pd non assecondino il delirio della destra

Il capogruppo dei democratici all'Ars: "Dicano quali sono i reali motivi dei loro malumori, invece di sostenere che sono autoritario"

PALERMO. "Non credo che la riforma elettorale sia il vero problema: è un argomento condiviso da tutto il partito. Dicano quali sono i reali motivi dei loro malumori, invece di sostenere che sono autoritario". Lo dice il capogruppo del Pd all'Assemblea siciliana, Antonello Cracolici, in merito alla posizione assunta dal vice presidente del gruppo, Franco Rinaldi.
Per Cracolici qualche parlamentare del Pd rischia "di assecondare il delirio di sfascismo totale della destra siciliana che chiede di fare il bilancio, pur sapendo che è bloccato a causa del governo nazionale di cui loro sono espressione diretta e che vuole la semplificazione amministrativa per poi presentare 700 emendamenti". E sulla riforma elettorale per gli enti locali aggiunge "la legge non è un'iniziativa mia, è stata assunta e condivisa prima dal partito e poi dal gruppo parlamentare, io porto avanti la linea con obbedienza".  "E' stata iscritta all'ordine del giorno - continua - con l'opposizione ci confronteremo nel merito".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati