Sanità, firmato il decreto su esenzione ticket

Oltre a ribadire l'ampliamento della fascia (che riguarderà i soggetti con valore Isee non superiore a 11 mila euro), Russo specifica che "i pazienti che, con un 'codice bianco', vengono 'smistati' agli ambulatori ospedalieri, non devono pagare perché non gravano sulla struttura di emergenza"

PALERMO. L'assessore regionale alla Salute Massimo Russo ha firmato un decreto per semplificare e regolamentare il pagamento del ticket.  Oltre a ribadire l'ampliamento della fascia di esenzione (che riguarderà i soggetti con valore Isee non superiore a 11 mila euro), Russo specifica che "i pazienti che, con un 'codice bianco', vengono 'smistati' agli ambulatori ospedalieri, non devono pagare il ticket perché non gravano sulla struttura di emergenza".     Non si dovrà pagare il ticket nemmeno per gli accessi al pronto soccorso "richiesti dal medico di famiglia - precisa - dal medico di continuità assistenziale o da un medico di altro pronto soccorso, e per le prestazioni erogate durante l' osservazione breve intensiva (Obi) o per un trauma".  Saranno esenti dal pagamento del ticket, infine, anche tutte le prestazioni erogate a favore degli stranieri temporaneamente presenti (Stp).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati