Sabato, 19 Agosto 2017

Assolto Giovanni Mercadante

L'ex deputato regionale di FI scagionato in appello dall'accusa di associazione mafiosa. In primo grado aveva avuto 10 anni e 8 mesi

PALERMO. La sesta sezione della corte d'appello di Palermo ha assolto l'ex deputato regionale di FI Giovanni Mercadante dall'accusa di associazione mafiosa.  In primo grado aveva avuto 10 anni e 8 mesi. "Sono felice ed emozionato. Ringrazio gli avvocati, Dio e la mia famiglia", è il suo commento.
La Corte, dopo una camera di consiglio di oltre 9 ore, ha confermato invece la condanna del boss Antonino Cinà a 16 anni. Ridotta a 7 anni la condanna a 9 anni e 4 mesi decisa per lo storico capomafia di Torretta, Lorenzino Di Maggio, ritenuto vicino ai boss palermitani Sandro e Salvatore Lo Piccolo. Cinà era imputato di associazione mafiosa ed estorsione, Di Maggio solo di estorsione.
Confermata la pena di 6 anni per il capomafia Bernardo Provenzano, accusato in questo processo di tentata estorsione, e quella di sei mesi inflitta a Paolo Buscemi, commerciante imputato di favoreggiamento. Il processo nasce da una tranche dell'inchiesta denominata 'Gotha' che portò in cella 'colonnelli' e gregari del boss Provenzano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook