Messina, avvocato si inventava cause: a giudizio

MESSINA. La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per l'avvocato Marcello Mangraviti, 35 anni, con l'accusa di falso, truffa, millantato credito, tentate lesioni private e calunnia. Mangraviti era stato arrestato il 10 marzo dello scorso anno dopo che la Digos scoprì che il legale si inventava false accuse nei confronti di amici e parenti per poi avere da loro l'incarico di difenderli e intascare la parcella.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati