Giunta regionale, il Pd chiede di più

Il segretario Giuseppe Lupo avanza la proposta di una nuova strada di governo, con assessori politici. Il no di Lombardo: nessun cambio, c’è una giunta di tecnici, attorno alla quale si possono ritrovare tutti

PALERMO. Il Pd ha chiesto ufficialmente il rimpasto e l’ingresso in giunta di assessori politici. Lombardo ha risposto picche ma è stato costretto a registrare il passo falso della sua maggioranza all’Ars e la richiesta di verifica avanzata dall’Udc. È un clima da tutti contro tutti. Quella in cui si è arenata ieri la legge sulla semplificazione amministrativa.
"Non ci sarà alcun nuovo governo – ha specificato Lombardo -, né un rimpasto, né l'ingresso di politici. C'é un governo di tecnici, attorno al quale si possono ritrovare tutti". Il presidente della Regione siciliana difende così il suo "governo tecnico", chiudendo le porte all'ipotesi di "rimpasti o ingressi politici", proposta caldeggiata da un pezzo del Pd e rilanciata dal segretario Giuseppe Lupo, che non gradisce il niet del governatore. Altri i dettagli sul Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati