Pallanuoto, per Autoeuropa torna il derby

La squadra allenata da Gaetano Occhione, quarta con 14 punti, andrà a fare visita oggi ai Muri Antichi Catania. "Partita insidiosa, non abbasseremo la guardia"

PALERMO. Secondo derby stagionale alla piscina etnea di Nesima per Autoeuropa. Il sodalizio dell’Addaura, nella nona giornata del girone sud del campionato di serie A2 maschile di pallanuoto, andrà a fare visita oggi ai Muri Antichi Catania (ore 17,15 arbitri Calabrò e Lamberti) per difendere la propria posizione nella parte alta della classifica.
La squadra allenata da Gaetano Occhione, quarta con 14 punti, è reduce dalla eccellente prestazione contro il Circolo Canottieri Napoli battuto nettamente (12-5) all’Olimpica dopo una partita a senso unico. Autoeuropa è riuscita, così, a scavalcare proprio la compagine campana dietro le tre corazzate Nuoto Catania, Acquachiara e Civitavecchia. Una superiorità della squadra di casa, trascinata da uno strepitoso Lo Cascio, autore di cinque reti, che rilancia le ambizioni palermitane.
Appena quattro punti per i Muri Antichi Catania. Gli etnei sono terz’ultimi avendo centrato solo una vittoria sul Payton Bari ed un pareggio con l’Acicastello davanti ai propri tifosi. Nelle fila etnee c’è una individualità importante come Herceg e giocatori da tenere d’occhio come Di Luciano, Scuderi, Carchiolo e Cassone.  Nell’ultimo turno è arrivata la sconfitta contro l’Acquachiara (15-5).
Un impegno da non sottovalutare per Autoeuropa: “L’inaspettato pareggio a Nesima con l’Acicastello, nella quarta di andata, deve essere un campanello di allarme in vista del match di domani - spiega il presidente Marcello Giliberti -. La partita contro i Muri Antichi, al di là della posizione in classifica dei catanesi, sarà molto insidiosa. Dobbiamo temere questo avversario, che cercherà in ogni modo di fare punti per continuare a sperare nella salvezza. Non dovremo avere cali di tensione e soprattutto non dovremo essere paghi della bella affermazione ottenuta all’Olimpica sul Circolo Canottieri Napoli. Un successo a Catania ci darà modo di cristallizzare il nostro quarto posto e di continuare la nostra bella favola da neo promossa”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati