Lombardo: "Sì al ponte sullo Stretto e fiscalità di vantaggio"

Lo dice il presidente della Regione sul suo blog: "Se la Sicilia avesse solo due cose, il ponte come infrastruttura e la fiscalità mi riterrei soddisfatto"

PALERMO. "Sì al ponte sullo stretto ma anche alla fiscalità di vantaggio". Lo scrive nel suo blog il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo. "Se la Sicilia avesse solo due cose, il ponte come infrastruttura e la fiscalità di vantaggio come misura sull'economia e sull'impresa, io - aggiunge - mi riterrei soddisfatto. E si tratta di due misure che producono vantaggi allo Stato piuttosto che far perdere soldi perché se è vero che una parte di finanziamento è pubblico, una gran parte è finanza di progetto cioé gente che ci investe e che poi recupera con i pedaggi".     


"Per la Sicilia e per la Calabria il ponte - osserva - avrebbe una ricaduta impressionante in termini di immagine e di superamento della benedetta insularità, innescando anche un meccanismo virtuoso di rincorsa alla grande infrastruttura che non potrà non toccare le strade e le ferrovie e tutte le tecnologie e le ricerche che anche nel nostro mondo universitario potranno essere portate avanti e sperimentate attorno a questa che è una delle opere più ardite che si siano viste nella storia dell'uomo".  "La fiscalità di vantaggio è invece  - afferma - una misura che non può essere decretata dal governo ma passa dalla Commissione europea e dalle istituzioni dell'Europa e che conviene allo Stato"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati