Siciliano travolto e ucciso a Torino, l‘automobilista era ubriaco

Denunciato per omicidio colposo il conducente della macchina che ha travolto il radiologo Arcangelo Panzica, 29 anni, di Corleone

TORINO. Era ubriaco e per questo è stato denunciato a piede libero dai carabinieri per guida in stato di  ebbrezza e omicidio colposo Luca G., 37 anni, residente a Volpiano (Torino). È il conducente della Ford Fiesta che sabato pomeriggio, a pochi passi da casa, si era scontrato con la moto Bmw 800 guidata da Arcangelo Panzica, 29 anni, di Corleone (Palermo), rimasto ucciso nell'incidente. L'automobilista aveva un tasso alcolemico di 1,40 grammi di alcol per litro di sangue, quasi il triplo del limite consentito. Pur risiedendo in Sicilia, Panzica viveva a Torino, dove svolgeva l'attività di tecnico radiologo all'ospedale  Molinette. Sabato stava andando a Leinì (Torino) a trovare la  fidanzata. La sua salma è tornata al paese d'origine.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati