A Parma la “prima” di Simeone

Il tecnico argentino, subentrato a Giampaolo, spera di partire con il piede giusto in una partita contro una diretta concorrente alla salvezza

CATANIA. Domani pomeriggio allo stadio Tardini il Catania saprà se la cura Simeone ha dato subito i frutti sperati. Il tecnico argentino, da mercoledì alla guida dei rossazzurri, ha diretto solo un paio di allenamenti, ma la speranza dei tifosi etnei è che abbia restituito alla squadra quella serenità e quella fiducia che erano venute meno in questo 2011 sotto la gestione di Marco Giampaolo.

La gara di domani alle 18 contro il Parma è assai delicata, i ducali infatti concorrono come il Catania alla salvezza, ovvio quindi che i punti varranno doppio. Per quanto concerne la formazione che il giovane allenatore argentino manderà in campo, si parte da una certezza, ovvero il ritorno dal primo minuto di Alvarez sulla fascia destra. A completare il reparto, davanti al portiere Andujar, ci saranno Silvestre, Spolli e Capuano. In mezzo al campo i due argentini Carboni e Ledesma che faranno da schermo davanti la difesa. Alle spalle di Maxi Lopez, la batteria dei trequartisti composta da Gomez, Ricchiuti e Mascara.
Una multinazionale argentina sotto la guida di chi della “celeste” è stato un autentico pilastro. Nel Parma assente per squalifica il difensore centrale Paci.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati