Regione, contributi a chi assume "svantaggiati"

Il sistema di aiuti per l'occupazione, presentato da Lombardo e dall'assessore al Lavoro Andrea Piraino, concede sgravi e versamenti da 333 a 416 euro al mese per i lavoratori

PALERMO. Dal primo febbraio imprese, cooperative, onlus e associazioni, che assumono disoccupati, inoccupati e disabili a tempo indeterminato, possono beneficiare di contributi e bonus per l'occupazione previsti dalle leggi regionali 9 del 2009 e 11 del 2010, per un finanziamento complesivo di 160 milioni di euro in tre anni.
Il sistema di aiuti per l'occupazione, presentato ieri mattina a Palazzo d' Orleans dal governatore Raffaele Lombardo e dall'assessore al Lavoro Andrea Piraino, concede sgravi e contributi pari a 333 euro e 416 euro al mese per lavoratori e lavoratrici.
Tra i lavoratori svantaggiati rientrano disoccupati da oltre 6 mesi, adulti con a carico una o più persone, ultracinquantenni, chi non ha il diploma di scuola media superiore o profesisonale, lavoratori occupati in settori a disparità uomo donna superiore al 25%, membri di minoranze nazionali. Nella categoria lavoratori molto svantaggiati vengono compresi i disoccupati o inoccupati da oltre 24 mesi.
Per fruire dei bonus basta un click, la Regione infatti ha messo a punto un sistema informatico per ricevere le richieste che vanno inoltrate all'Agenzia regionale dell'impiego (http.www.//regione.sicilia.it/famiglia). I contributi saranno assegnati in ordine cronologico fino a esaurimento delle risorse disponibil. Per Piraino "questo meccanismo dovrebbe metter in moto una virtuoso di sviluppo". "Per la prima volta abbiamo adottato un sistema digitalizzato - ha aggiunto l'assessore - anticipando la riforma della semplificazione e informatizzazione, che l'Assemblea regionale non ha ancora esitato". "La peculiarità di questo provvedimento - ha sostenuto Lombardo - L'assessorato farà l'impossibile per assegnare le risorse utili alle imprese e ai lavoratori".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati