Traffico di panneli solari, sgominata banda di marocchini

Diciotto arresti a Termini Imerese. L'organizzazione si occupava del furto e del riciclaggio incassando svariati milioni

TERMINI IMERESE. Un'organizzazione di marocchini che avrebbe gestito il furto e il riciclaggio di pannelli fotovoltaici a livello internazionale, per un valore di svariati milioni di euro, è stata smantellata in Sicilia dalla polizia. Gli agenti del commissariato di Termini Imerese hanno eseguito 18 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti extracomunitari, tutti di nazionalità marocchina.
L'operazione, denominata in codice "Sole Arabo",  prende spunto dall'arresto in flagranza di reato nel 2007 di un nordafricano responsabile, insieme ad altri complici, del furto di un ingente  quantitativo di pannelli fotovoltaici ai danni di un esercizio commerciale della zona. Le  indagini hanno permesso di far luce su un ingente traffico internazionale di pannelli fotovoltaici di provenienza illecita, da parte di un'organizzazione di marocchini molto ramificata su tutto il territorio nazionale, dedita al furto, alla ricettazione e al riciclaggio dei pannelli solari trafugati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati