Al Gela azzerati vertici, l'allenatore lascia

Terremoto nell'assetto societario della squadra militante nel campionato di Prima divisione, dopo le sette sconfitte consecutive

GELA. Terremoto nell'assetto societario del Gela Calcio, squadra militante nel campionato nazionale di prima divisione.
Il consiglio di amministrazione ha deciso di rimettere nelle mani del sindaco, Angelo Fasulo, l'intero pacchetto di quote per la cessione gratuita della proprietà a quanti vorranno subentrare nella gestione della squadra.
Il presidente, Angelo Tuccio, sempre oggi, ha accolto le dimissioni presentate dall'allenatore, Nicola Provenza. La società ha affidato la squadra al trainer in seconda, Gianluigi Di Mauro, in attesa di ingaggiare un nuovo tecnico. Respinte, invece, le dimissioni del direttore sportivo, Carmine Donnarumma. Con il cambio di allenatore si spera che il Gela Calcio, sprofondato in zona play-out dopo sette sconfitte consecutive e appena due pareggi, possa uscire dalla crisi di gioco e di risultati. Domenica scorsa, con il Taranto, in casa, il Gela non é andato al di là dello 0-0 e al termine della partita è stato duramente contestato dal proprio pubblico. Ma la crisi societaria, appena ufficializzata, apre una fase di grande incertezza, col timore che la squadra possa non solo retrocedere in seconda divisione ma sparire dal panorama del calcio professionistico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati