Mafia, confiscati beni per oltre 270 milioni

Nel mirino delle forze dell'ordine ci sono catene commerciali, quote societarie e disponibilità finanziarie intestate a Giovanni Battista Giacalone, arrestato nel 2008 per associazione mafiosa

PALERMO. Il Nucleo di Polizia Tributaria di Palermo, insieme alla sezione Misure di Prevenzione della Questura di Palermo, ha confiscato beni per un valore complessivo di oltre 272 milioni di euro a Giovanni Battista Giacalone, arrestato nel 2008, nell'ambito dell'operazione "Addio pizzo 1", per il reato di associazione mafiosa.
Nel mirino delle forze dell'ordine ci sono aziende commerciali, quote societarie e disponibilità finanziarie intestate, o comunque riconducibili a Giacalone, che costituiva un punto di riferimento all'interno della famiglia mafiosa di San Lorenzo per il controllo di lavori pubblici e per l'imposizione del pizzo alle imprese che operavano nella zona. Dalle indagini risulta, inoltre, che Giacalone aveva mantenuto un costante collegamento sia con gli altri associati in libertà, sia con gli allora latitanti di primissimo piano come Sandro e Salvatore Lo Piccolo, svolgendo così funzioni direttive per l'organizzazione stessa. In particolare, l'uomo era titolare, insieme ai fratelli, di un’importante catena di distribuzione alimentare e si serviva delle sue numerose società, tra cui alcune intestate in maniera fittizia a terze persone, anche per favorire le assunzioni lavorative dei soggetti indicati dai boss Lo Piccolo.
Tra i beni confiscati dal Tribunale di Palermo, oltre alle quote di 20 società dislocate in diversi zone di Palermo, sono compresi anche 18 supermercati. Tra questi compaiono diversi punti vendita ad insegna “Eurospin", diversi discount alimentari "Mio Discount", un esercizio commerciale "Sigma" e una società alimentare "Alimentaria Srl". Ma anche numerosi immobili tra cui la lussuosa villa in cui Giacalone risiedeva con la propria famiglia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati